CAKE DESIGN, SI O NO?

 

Il taglio della torta, uno dei momenti più magici del matrimonio, certamente uno dei rituali più antichi legato simbolicamente all’unione tra due persone… ovvero, la foto del vostro album di nozze che riguarderete all’infinito, senza mai annoiarvi. Tradizionalmente rappresenta la fase conclusiva del ricevimento, viene mostrata per intero in tutta la sua magnificenza agli ospiti, prima che la sposa impugni con la mano destra il coltello e il marito vi appoggi delicatamente sopra la sua, per procedere insieme al primo taglio. Un dolce che celebra la conclusione di una giornata indimenticabile, da condividere con gli invitati per ringraziarli della partecipazione e renderli testimoni dell’inizio ufficiale di una vita insieme. La più classica, quella che tutti abbiamo registrata nel nostro immaginario, presenta una forma circolare e piramidale, dove ogni gradino simboleggia la gioia e la difficoltà quotidiana di una vita a due, per un’ascesa verso uno stato sempre più elevato del sogno d’amore.

 

Cosa rimane oggi di questo simbolo? La torta è ancora parte integrante dell’organizzazione del banchetto, quindi parte dell’usanza è integra. Tuttavia le diverse esigenze moderne, le molteplici tipologie di festa e i gusti sempre più disparati degli sposi hanno condotto il mondo del cake design ad un’evoluzione, dove grande spazio lo ricopre la creatività del pasticcere.

 

Quindi, ben vengano pasta di zucchero, glassa e decorazioni se si sceglie di rispettare alla lettera la storia ma, al contempo, il galateo moderno lascia spazio alla libera iniziativa e, di matrimonio in matrimonio, capita di imbattersi in wedding cakes dalle forme e dai colori completamente innovativi. Elemento importantissimo, che deve certamente riguardare l’intera offerta del cibo, è la qualità: oggigiorno ci troviamo di fronte un pubblico sempre più esigente, capace di soprassedere ad un’estetica che può non condividere a pieno, ma certamente interessati a degustare un prodotto di d’eccellenza… i partecipanti al vostro matrimonio non faranno eccezione, parola di Wedding Planner.

 

 

Se siete in procinto di sposarvi e ancora non avete idea di cosa offrire ai vostri ospiti, ecco i maggiori trend del momento che potrebbe farvi accendere la giusta lampadina.

 

Naked Cake

 

Lo dice la parola stessa, è una torta “nuda”, ovvero spogliata della consueta pasta di zucchero, che viene così lasciata scoperta o semi scoperta ai lati, per mostrare senza segreti la farcitura e i diversi strati che la compongono. Di gran moda in questa stagione 2018/2019, la Naked Cake incarna perfettamente il desiderio di semplicità che sentiamo tanto ambire da molte coppie, può essere guarnita con fiori o frutta di stagione oppure liscia, per un ricevimento più rustico, in perfetto stile shabby chic tanto di tendenza in questi anni. Ecco che questo tipo di proposta si sa adattare ad ogni tipologia di matrimonio ed è versatile per rappresentare tutte le stagioni, basti pensare ai toni rossi di fiori e frutta su creme bianche e zucchero a velo… composizione ideale per un matrimonio durante le feste natalizie; oppure, per i più giovanili, una bella Sponge Cake con una torre di crepe finale, per il palato di grandi e piccini.

 

 

Decorazioni floreali

 

Un must, nulla di così nuovo, se vogliamo. Eppure oggi il floral design si accoppia con la pasticceria creando delle vere e proprie installazioni. Dire Ti Amo con i fiori, insomma, non passa mai di moda, l’importante è tenersi aggiornati sulle molteplici proposte che la ricerca sul campo mette in gioco ogni stagione e soprattutto lasciarsi guidare del fil-rouge che avete scelto per festeggiare le vostre nozze, con occhio all’estetica ma soprattutto al colore, che la dice lunga: il rosso delle rose per un matrimonio rock e passionale, il bianco candido per trasmettere un’idea di purezza, candore, raffinatezza senza tempo. Unico piccolo accorgimento, ricordarsi di scegliere fiori edibili o di raccomandarsi con il catering… tutto ciò che l’ospite trova nel piatto, deve poter mangiare senza preoccupazione ne inconvenienti!

 

 

Cake Topper mania

 

Cosa sono? Dei veri e propri oggetti da posizionare on top, ovvero sulla sommità del dolce, che rappresentano in qualche maniera i due sposi. La versione più tradizionale vede raffigurata la coppia in abiti da cerimonia, incarnati da due statuine in cera o plastica ma oggi la fantasia non ha confini, quindi passiamo da fisionomie di Lei e Lui ma molto stilizzate e di design, a scritte particolari che in qualche modo parlino delle nozze, oppure delle loro comuni passioni, un simbolo che racconti di loro. Il cake topper, insomma, è quella chicca che decora la torta nuziale, un vezzo nonché un bel ricordo per la coppia, da conservare negli anni. Sarà maestoso su una torta a più piani, dalla scenografia verticale e importante se il design del dolce prevede un solo piano, leggero ed elegante sulla Naked…

 

 

Qualsiasi sia il vostro gusto, cari sposi, noi de L’Avverasogni ricordiamo nuovamente di prestare attenzione all’ “effetto wow” tanto quanto al sapore e agli abbinamenti tra i gusti, degni dei palati più raffinati. E infine, occhio alle dimensioni: la grandezza della vostra cake è dettata non tanto dalla sua altezza quanto dall’ equilibrio delle parti in gioco, dalla proporzione dei ripiani rispetto alle decorazioni, affinchè ogni elemento abbia la sua ragione d’essere e contribuisca a creare il capolavoro che vi meritate.

 

 

 

Eugenia Faini Wedding Planner | L’Avverasogni

© L' AVVERASOGNI DI FAINI E. S.N.C.

P. IVA / C.F. 02589270426 • REA : AN-199587


Cookies Policy