COME TROVARE IL FIL ROUGE CHE METTE D’ACCORDO MOGLIE E MARITO.

 

Tra moglie e marito non mettere il dito, dicono i saggi.

 

Eppure, più si avvicina il matrimonio e più sappiamo che, per esperienza, un aiuto da casa, come si suol dire, è spesso gradito.

 

Lo stress delle scadenze lavorative prima del congedo matrimoniale, l’inesperienza di molte coppie nell’architettura di quello che è un evento in piena regola, i singoli gusti che, per quanto ci si ami, rappresentano due diverse persone che si completano e che quindi possono cozzare su alcuni dettagli, o ancora le incertezze dell’ultim’ora possono solo incrementare il caos e qualche inutile battibecco.

 

Uno dei dubbi più ricorrenti è proprio relativo al fil rouge, ovvero al tema che gli sposi daranno alle loro nozze.

 

Come raccomandiamo sempre noi de L’Avverasogni, è preferibile che tutta l’organizzazione del matrimonio sia legata da una stessa atmosfera, dalle partecipazioni, passando per l’addobbo floreale fino a culminare nel menù e nel biglietto di ringraziamento post cerimonia, in modo da far sentire gli ospiti immersi in una giornata speciale, riconoscibile e dare modo a tutti i fornitori di organizzarsi seguendo un filo conduttore che faccia da guida alle scelte e allo stile dei servizi.

 

Se vi riconoscete in questo dilemma e vi trovate a corto di idee oppure non riuscite a mettervi d’accordo tra di voi… niente paura, sentitevi confortati dal fatto che è un problema comune e del tutto risolvibile, basta seguire qualche dritta della vostra Wedding Planner.

 

La vostra storia.

 

 Pensate innanzitutto alla vostra storia d’amore, in fondo è proprio quello che andrete a celebrare!

 

Ripercorrete il giorno in cui vi siete conosciuti o dati il primo bacio: eravate in vacanza al mare? La scintilla è scoccata durante una festa? Era il periodo natalizio? E la vostra canzone di che genere è, cosa racconta? Certamente ci sarà un momento memorabile che avete condiviso, ecco questo potrebbe essere il giusto spunto per organizzare il matrimonio in un certo periodo dell’anno, a rafforzare una ricorrenza, oppure a determinare un vero e proprio tema.

 

Pensate che bello sarebbe ripercorrere il romanticismo della prima volta, con il tramonto sul mare di settembre e tutt’intorno gli amici e la famiglia che vi hanno visto prendervi per mano e accompagnarvi lungo la navata.

 

Una passione comune.

 

Cosa vi accomuna? Pensateci… pensate alla prima volta in cui avete detto: si, mi riconosco in questa persona… siamo simili!

 

Vi piace lo stesso genere letterario, andate spesso ai concerti di musica classica o jazz, siete dei cultori dell’America anni 50? O ancora, siete appassionati di teatro, sommelier e collezionisti di vini o di cappelli oppure tifosi sfegatati di un determinato sport… tutto può servire da spunto, basterà iniziare a parlarne e le idee fioccheranno.

 

Troppo complicato? Allora scegliete una palette di colori che vi identifichi, che racconti un po’ di voi e che vi piaccia davvero, tanto da permeare addobbi, bouquet, dettagli degli abiti, decorazioni a tavola, torta nuziale e, perché no, il dress code degli invitati.

 

Certamente, con un po’ di fantasia e l’occhio attendo della Wedding Planner, una passione comune potrà diventare, per un giorno, la passione di tutti i vostri cari.

La location detta lo stile.

 

Ancora nessuna idea che vi soddisfi? Può capitare di non riuscire a decidersi o di non volere convertire la propria intimità in una festa ma a tutto c’è una soluzione. Il fil rouge infatti non deve per forza di cose essere un tema, si può semplicemente partire dalla location, scelta fondamentale e tra le primissime decisioni da prendere per organizzare un matrimonio.

 

Ecco che il vostro matrimonio diventerà in perfetto stile country se avrete scelto una villa di campagna, chic se vi sposerete in un palazzo nobiliare, moderno se il ristorante presenta un design deciso, contemporaneo oppure natural-chic se la festa avverrà in un giardino, in mezzo ai filari o sotto l’ombra di una quercia.

 

Una delle nostre specializzazioni è proprio quella di incamerare i vostri sogni e renderli tangibili, partendo da un approfondito ascolto della vostra favola da coronare: spesso la consulenza esterna è utile anche per illuminarvi su temi che hanno intrecciato le vostre vite e che magari, proprio perché parte insita di voi, non riuscite bene a capire come tradurre in filo logico per una festa.

 

Vi aspettiamo a Jesi, contattateci per una chiacchierata

>346 034 4107

>info@avverasogni.it

© L' AVVERASOGNI DI FAINI E. S.N.C.

P. IVA / C.F. 02589270426 • REA : AN-199587


Cookies Policy