Le Tempistiche nella Organizzazione delle Nozze.

 

Organizzare il giorno più importante della tua vita è e deve essere vissuta come una bella esperienza: fare scelte ponderate, gustarsi ogni momento e assaporare l’avvicinarsi della data, con una sana emozione, se possibile evitando lo stress dell’ultim’ora.

Certo, gli inconvenienti possono capitare, la cosa importante è una buona organizzazione a monte e farsi aiutare da una mano professionale, capace di mantenere la calma e dotata di quel problem solving che, specie a ridosso del fatidico Sì, vale oro.

 

La scelta della stagione in cui sposarsi, il tipo di cerimonia, la lista degli invitati, la location più giusta, il banchetto, abiti e acconciature, le decorazioni, tavoli e intrattenimento… la lista è lunga, specie se si desidera curare tutto nei minimi dettagli.

 

Niente paura, basta munirsi di carta e penna e segnarsi tutti gli impegni da affrontare per organizzare una bella cerimonia, dalle visite della prova vestito, al corso prematrimoniale, agli assaggi del menù. Scrivere tutto nero su bianco, come ci insegnavano le vecchie maestre, è ancora un consiglio validissimo perchè permette di visualizzare, mentalizzare e depennare. Vedrete che, con qualche accorgimento, arriverete al giorno delle nozze cariche e con l’ansia al suo posto.

 

Le tempistiche per organizzare un matrimonio dipendono da tanti fattori, innanzitutto dal timbro che si vuole dare alla giornata: una celebrazione intima, con invitati selezionati, sobria può richiedere davvero pochi mesi; se invece si vuole organizzare un vero e proprio evento di gala, una scaletta e un largo anticipo per prendere tutte le decisioni senza spendere una follia… sono strumenti imprescindibili.

 

Noi dell’Avverasogni vi proponiamo uno schema che definiremmo mediano, da prendere come spunto e personalizzare poi a seconda dell’esperienza diretta, ipotizzando di iniziare un anno prima ad organizzare la vostra giornate dei sogni.

 

UN ANNO PRIMA
Cosa importantissima, darsi un budget. Sarà poi più semplice prendere ogni decisione calibrando di volta in volta la capacità di spesa della coppia per ogni parte dell’evento. Così facendo, si evitano brutte sorprese sul conto corrente e ci si limita ad ottenere il meglio in base alle proprie possibilità perchè, con un po’ di fantasia, si possono davvero creare dei matrimoni a regola d’arte, fondamentale è sapere fino a dove ci si può spingere.
Scegliete poi il tipo di cerimonia, se religiosa o civile e concordare la data secondo la dispinibilità del parroco o del comune di riferimento.

Consigliamo poi di iniziare a visitare i possibili luoghi dove svolgere il ricevimento, in modo da poter comparare prezzi e servizi con comodo. Questo è il momento buono anche per decidere se affidarvi all’esperienza di una wedding planner, che potrà fornirvi un valido supporto nei preparativi, permettendovi di risparmiare tempo e, molto spesso, anche denaro.

 

DIECI MESI PRIMA
Consigliamo di selezionare il catering e decidere lo stile del matrimonio, quel fil rouge che legherà tutti gli elementi della vostra giornata speciale per renderla davvero unica, sia per voi che per i vostri ospiti. Il cibo è fondamentale sia per restare nel budget prefisso che per fare bella figura con gli invitati, ecco che il tema del matrimonio e il menù saranno allineati secondo lo stesso filo conduttore. Se sembra presto per decidere le portate, non lo è certamente per pensare alla tipologia di pranzo o cena, se seduti o a buffet, con tavoli tematici, pesce o carne, gourmet o più aderente alla tradizione…

 

SEI MESI PRIMA
Dopo aver confermato la chiesa o il comune e aver preparato tutti i documenti necessari per sposarsi e accertate le relative scadenze, è ora di occuparsi dell’abito. Caricate in macchina la mamma, la vostra wedding planner e le damigelle e dedicatevi qualche giornata divertente insieme a loro durante le quali esplorare i negozi che più vi piacciono, sfogliare le riviste di settore e fare qualche prova d’orientamento. Nel frattempo, è ora di confermare definitivamente il luogo del ricevimento, se ancora non l’avete fatto, per poi pensare alla logistica di eventuali ospiti che abitano fuori zona e relativi alloggi.

 

CINQUE MESI PRIMA
Il tempo passa in fretta, è vero! Decidete quindi cosa indossare e scegliete parrucchiere e truccatore per concedervi del tempo per qualche prova trucco e capelli. Se ancora non ci ha pensato, sollecitate anche il vostro futuro marito, specialmente se desidera un completo su misura.
Dopo di che, è ora di stilare la lista degli invitati che, lo sappiamo, rappresenta sempre un bell’impegno, scegliere testimoni e damigelle, depositare la lista nozze o decidere la meta del viaggio di nozze, se è questo che avete scelto di farvi regalare.
E’ il giusto momento anche di vagliare il fotografo, il videomaker, i musicisti e il dj per la cerimonia e per l’intrattenimento durante la festa.

 

TRE MESI PRIMA
Gli impegni iniziano ad infittirsi, è vero, ma grazie alla lista che sarete certamente stilati non ci saranno problemi nell’affrontare tutto. Tre mesi prima dalla data è giusto scegliere le fedi, definire il menu del catering inclusi gli addobbi floreali, il bouquet e i centrotavola. E’ tempo anche per accordarsi sull’intrattenimento della festa, ordinare e spedire le partecipazioni, pensando anche ad eventuali biglietti di ringraziamento da mandare in seguito alle nozze oltre che pensare a come la sposa arriverà in chiesa o in comune, se con auto d’epoca, taxi vintage in stile londinese… e prenotare l’autista.

 

DUE MESI PRIMA
Obbligatorio effettuare la prova d’abito, del trucco e dell’acconciatura oltre che iniziare una routine di bellezza per avere una pelle splendente e rilassata, pensare alla torta nuziale e, consiglio, controllare che i documenti per il vostro viaggio di nozze siano in regola… occhio alla scadenza del passaporto! Poi, una volta definite queste cose, prenotate la prova menù presso il catering o ristorante scelto per definire le portate in ogni minimo dettaglio.

 

UN MESE PRIMA
Un mese prima dalla data del matrimonio, è tempo di richiamare gli invitati per la conferma e comunicare il numero esatto degli ospiti al catering per poi comporre i tavoli e preparare i tableau de mariage. E’ consigliabile inoltre un sopralluogo in chiesa e presso la struttura scelta per i festeggiamenti per verificare e confermare gli accordi presi e decidere definitivamente insieme al floral design gli addobbi più azzeccati. E’ uno scrupolo che vi ringrazierete di aver avuto, per evitare che poi a ridosso cambino le carte in gioco, non si sa mai…

 

UNA O DUE SETTIMANE PRIMA
Se avete già depennato tutta la lista di cui sopra, vi facciamo i complimenti, vi meritate un po’ di relax. Prendetevi cura di voi, regalatevi un massaggio o una giornata al sole, con occhio attento alla protezione… specialmente per voi spose. Ricordatevi, poi, di ritirare le fedi, date un ultimo occhio ai tavoli, fate una telefonata di riepilogo ai fornitori scelti… ricordatevi, nei giorni precedenti dovrete solo farvi consegnare l’abito e prepararvi ad una grandissima giornata di festa!

 

Eugenia Faini – L’Avverasogni

© L' AVVERASOGNI DI FAINI E. S.N.C.

P. IVA / C.F. 02589270426 • REA : AN-199587


Cookies Policy